Webcam a Racines (BZ)

aggiungi ai Preferiti rimuovere dai Preferiti
Webcam nelle vicinanze

Rate Webcam

 
 
 
 
 
 
 
Rate
 
 
 
 
 
 
279 Rates
70 %
1
5
3.5
 

La localitá di Racines/Ratschings

Racines/Ratschings si trova in Trentino-Alto Adige a 976 m s.l.m. Il comune si estende su di una superficie di 203,5 km² e conta 4.107 abitanti.

Il clima a Racines

La temperatura media annua massima è di 9,3°C, mentre la minima è di 0,3°C e le precipitazioni annue raggiungono i 604 mm. La maggior quantità di precipitazioni viene registrata ad agosto con 90,7 mm, mentre la minor quantità a gennaio con 28,2 mm. Il mese più caldo è agosto, il più freddo è gennaio.

Cosa vedere a Racines

Racines è sinonimo di divertimento sulla neve, garanzia di neve, accoglienti baite ed eventi sportivi top. Non solo. In estate è una vera iniezione di adrenalina per gli amanti delle vacanze attive e delle attività all’aria aperta, in sella alla mountain bike, in groppa ad un avelignese o a piedi sui sentieri escursionistici della Val di Racines.

La zona sciistica Racines-Giovo (1.300 m - 2.150 m) è una delle più moderne e con maggior garanzia di neve di tutto l’Alto Adige. Il divertimento qui è assicurato da 8 moderni impianti di risalita, 25 km di piste, un halfpipe e una pista per slittini.

 


Museo Provinciale delle Miniere di Monteneve a Masseria in Val Ridanna

Non è un museo come gli altri, perché qui i visitatori vengono catapultati nel mondo delle miniere d’argento, piombo e zinco di Monteneve.

 

La gola “Burkhardklamm”

Un monumento naturale davvero particolare nella Val Ridanna. Si tratta di un sentiero panoramico che offre stupende vedute sulle spettacolari Alpi dello Stubai attraverso ponti e ponticelli che avvicinano l’uomo alla forza dirompente dell’acqua.

 

La gola “Gilfenklamm”

All’imbocco della Val di Racines. Si tratta dell’unica forra al mondo scavata nel marmo bianco.

 

Cappella dei minatori a S. Maddalena in Val Ridanna

Costruita dai minatori di Monteneve nel 1480, racchiude un pregevole altare a trittico di Matthias Stöberl intagliato nel legno. Oltre ad essere un gioiello d’arte tardogotica, questa chiesetta con le alte cime ghiacciate sullo sfondo dà un accento particolare al paesaggio.

>>>