Vota adesso

 
 
 
 
 
 
 
Vota
 
 
 
 
 
 
85 % /
206 Aliquote
1
5
4.25
 

La città di Innsbruck

Con circa 120.000 abitanti, Innsbruck, il capoluogo del Tirolo, è la quinta città dell’Austria per grandezza. Si trova a 574 m d’altitudine e si estende su di una superficie di 104,91 km².

I ritrovamenti archeologici testimoniano che Innsbruck era un luogo di insediamento già nel neolitico. Il quartiere di Wilten era già citato ai tempi dei Romani con il nome di Veldidena.

Cosa vedere a Innsbruck

Grazie alla sua posizione strategica nel cuore delle Alpi, Innsbruck vanta una crescita molto varia e ricca di storia. È una città con numerosi monumenti artistici ed edifici storici. Le numerose attrazioni attirano tutto l’anno nel capoluogo del Tirolo visitatori e turisti da ogni parte del mondo.

Il simbolo più conosciuto di Innsbruck è il Goldenes Dachl, il Tetto d’Oro, che, con 2.657 scandole di rame dorate a fuoco, ricopre l’erker (finestra a golfo) commissionato dall’architetto Niclas Türing il Vecchio sotto l’imperatore Massimiliano I e, secondo l’iscrizione, realizzato nel 1500. Altre attrazioni del centro storico di Innsbruck sono il Duomo di San Giacomo, la Helblinghaus, la torre della città e la colonna di Sant’Anna al centro della via principale di Innsbruck, la Maria-Theresien-Strasse, che è delimitata a sud dal famoso arco di trionfo. Intorno al centro storico si trovano la Hofburg, il palazzo imperiale, con l’annessa chiesa che ospita il sarcofago dell’imperatore Massimiliano circondato dalle statue di bronzo, e il teatro Tiroler Landestheater. Altri edifici storici significativi negli altri quartieri di Innsbruck sono il Riesenrundgemälde, un edificio circolare sulle cui pareti è rappresentata a 360° la terza battaglia per la libertà del Tirolo, il monastero di Wilten con l’omonima basilica e il castello di Ambras.