Vota adesso

 
 
 
 
 
 
 
Vota
 
 
 
 
 
 
69 % /
296 Aliquote
1
5
3.45
 

La localitá di Pertisau

Pertisau fa parte del comune di Eben e si trova nel distretto di Schwaz in Tirolo. Il comune si trova nella regione del lago Achensee (valle Achental) ad un’altitudine di 940 m. Pertisau si estende su di una superficie di 58,38 km² e conta 596 abitanti.

Cosa fare a Pertisau

Pertisau sulla sponda est-sudest del lago Achensee colpisce per la fusione tra tradizione e modernità, per la sua attenta ospitalità e gli incredibili paesaggi naturali. Gli ospiti qui possono approfittare di tutti i vantaggi offerti dall’unione tra il più grande lago del Tirolo e le sue fantastiche montagne. Pertisau, infatti, è uno dei migliori punti di partenza per fare escursioni e gite in montagna nel più grande parco naturale del Tirolo, l’Alpenpark Karwendel. Chi vuole raggiungere la vetta in poco tempo ha a disposizione la funivia Karwendel Bergbahn e anche per gli appassionati di mountain bike l’offerta cicloturistica è pressoché illimitata. Pertisau era anche una delle riserve di caccia predilette dall’imperatore Massimiliano e molti nobili ed artisti sono rimasti affascinati da questa idilliaca località. Passeggiando per il centro o per il lungolago si trovano molti simpatici aneddoti sulla storia della villeggiatura locale. Un successo che continua ancora oggi con innovazioni quali il campo da golf più antico dell’Austria (e forse anche il più bello del Tirolo...).

A Pertisau si sono molti importanti wellness hotel e perfino un museo, lo Steinöl Vitalberg, dedicato al famoso olio minerale tirolese, un prodotto naturale che viene estratto dai scisti bituminosi dei monti Karwendelgebirge nella Bächental vicino al lago Achensee e utilizzato come ingrediente dei prodotti per la cura e la bellezza. Anche all’ora di pranzo Pertisau offre un’esperienza speciale: tutti i giorni intorno alle ore 12.00, infatti, in tutto il paese si può udire uno dei più famosi e più bei canti mariani, l’Ave Maria, che giorno dopo giorno è un modo per ricordare il periodo in cui a Pertisau non c’erano ancora le campane.